Il podio 2019

In conclusione di anno stilo uno schematico e del tutto personale terzetto di vini, delle tre principali tipologie, bevuti durante ritrovi famigliari o amichevoli in casa o al ristorante ma non durante manifestazioni aperte al pubblico o degustazioni .

Il podio è dettato dall’eccellenza, in alcuni casi, o bontà, in altri, del prodotto.

Ma non solo.

Contribuisce alla citazione anche il particolare momento in cui il vino è stato stappato tale da renderlo degno di essere ricordato nel 2019 e negli anni a seguire.

Per gli spumanti:

  1. *Champagne Billecart-Salmon, Cuvée Nicolas François Billecart – Brut, 2000 (2/2/2019 – Spiedo casalingo – presso la sede “vacante” di W.T.B.)
  2. Champagne, Marie-Noelle Ledru, Brut, Grand Cru 2008 (6/11/2019 -Pranzo al Ristorante Sol y Mar di Riccione – RN)
  3. Andrea Picchioni, Profilo Rosé, 2009 (Magnum) (22/4/2019 – Pranzo di Pasquetta 2019)

Per i bianchi

  1. * Collavini, Ribolla Gialla Turian, 2018 (10/8/2019 – Cena familiare presso Osteria della Ribolla – Corno di Rosazzo – UD)
  2. Ca’ dei Frati, Lugana I Frati, 2017 (Magnum) (28/11/2019 – Cena all’Osteria Il Bianchi a Brescia)
  3. Dievole – Tenuta Meraviglia , Bolgheri Vermentino, 2018 (29/11/2019 – Cena al Ristorante da Miro a Viareggio – LU)

Per i rossi

  1. Fontodi, Chianti Classico, 2015 (16/6/2019 – Compleanno casalingo)
  2. Le Cinciole, Chianti Classico, 2015 (12/10/2019 – Cena all’Osteria il Vignaccio a Santa Lucia – LU)
  3. Scriani, Valpolicella Ripasso, 2017 (7/9/2019 – Compleanno presso Ristorante Gaudenzi a Rodengo Saiano – BS).

By D.T.

*Oggetto di post durante l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *